Stasera al Palasport Estra in campo Amen e Vismederi per la vittoria del campionato

Tutto pronto per la decisiva gara 5 di Finale playoff tra Amen Scuola Basket Arezzo e Vismederi Costone Siena. 2-2 il conto delle vittorie nella serie, chi la spunta domani sera, palla a due alle ore 18:30, arbitri i Sigg. Panelli di Montecatini Terme (PT) e Piram di Campiglia Marittima (LI), conquista la promozione in Serie C Gold. Archiviata gara 4, l’Amen è tornata al lavoro per convogliare tutte le proprie attenzioni ed energie sul match di stasera. I ragazzi di coach Serravalli grazie al blitz a Siena di Gara 3 hanno infatti riconquistato il vantaggio del fattore campo. Un match decisivo che la SBA dovrà affrontare al meglio sia sotto il profilo tecnico-tattico ma anche sotto l’aspetto della concentrazione e della determinazione.
L’Amen ha la consapevolezza di aver lavorato intensamente fin dall’inizio della stagione per potersi guadagnare la possibilità di giocarsi la promozione davanti al pubblico amico del Palasport Estra superando le tante difficoltà che ne hanno minato il cammino. Nella prima parte di stagione l’infortunio accusato da Claudio Castelli costretto ad un lungo stop, in questo periodo la squadra ha cominciato perdere fluidità sprofondando in classifica. A fine 2018 gli amaranto si sono trovati addirittura all’ottavo posto della graduatoria, ultimo posto utile per evitare i PlayOut.
Con l’arrivo di coach Serravalli la SBA prova una rincorsa che sembra impossibile, giornata dopo giornata l’Amen risale la classifica fino ad arrivare ai PlayOff. Gli infortuni a Kirlys, toccato ripetutamente duro in Gara 2, e costretto a saltare allenamenti per le dovute terapie fisiche, a cui vanno aggiunti quelli di Giommetti e Provenzal Giovedi sera in gara 4, hanno complicato questa serie finale che gli amaranto sono riusciti comunque a riportare con caparbietà a Gara 5. Nonostante questi problemi fisici tutti i ragazzi di coach Serravalli stringeranno i denti per scendere in campo alla ricerca di un risultato che solo qualche mese fa sembrava impensabile. Inseguire una “impresa sportiva” che sarà molto dura vista la qualità di un avversario scaltro ed esperto, con giocatori come Benincasa, Bruttini e Tognazzi che negli anni hanno dimostrato di valere categorie superiori.
Gli amaranto sono consapevoli di tutto questo e cercheranno con tutte le proprie forze di rappresentare in campo la stessa volontà avuta dalla società nell’approcciare questa stagione e la stessa grinta che i ragazzi stessi hanno avuto per rimontare dall’ottavo posto fino alla vetta.

Ufficio Stampa
Amen Scuola Basket Arezzo
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento