Promozione Bucinese – Chiantigiana 0 a 1

Ed eccoci ancora a raccontare di un’altra sconfitta maturata sull’ennesimo calcio da fermo, per la terza volta da punizione sulla ¾ con palla che trova la sponda che rimette in mezzo per il bomber di turno. Gol che è l’esatta fotocopia di quelli subiti con il Soci e con il Pratovecchio, con i nostri giocatori troppo statici in queste situazioni di gioco. Per il resto se pensiamo che oggi la Chiantigiana è a due punti dalla vetta e noi siamo desolatamente ultimi, tutta questa differenza in campo non si è vista. Se la settimana scorsa è piovuto sul bagnato, con l’infortunio di Cinini, oggi da zoppi ci siamo presi le pedate negli stinchi con gli infortuni, nel corso del primo tempo di Nofri e Nocentini. Detto questo veniamo alla scarna cronaca di una partita giocata prevalentemente tra le due aree di rigore. La prima volta che la Chiantigiana si fa vedere dalle parti di Dini è al 32’ con il gol, già descritto, di Fontanelli. Noi impensieriamo il portiere ospite al 45’ con una punizione dal limite di Kuqi che l’estremo difensore devia sopra la traversa. Al 61’ rischiamo di nuovo grosso quando Imperato di testa a botta sicura colpisce la base del palo, con Dini che si ritrova la palla tra le mani. Il nostro forcing finale porta al 78’ Rotesi, imbeccato da Sala, a tu per tu con il portiere in uscita bassa, lo scavetto sarebbe la soluzione ottimale se non ché la palla finisce al lato. All’83’ Valcareggi per Savelli che in volo acrobatico colpisce bene la palla indirizzata all’incrocio dei pali, ma si supera Gasparri deviando la conclusione in angolo. Non sono servite nemmeno le nuove maglie, testimonial l’infortunato Magnanensi, a dare una svolta al nostro campionato. Domenica giocheremo a Dicomano contro l’Alleanza Giovanile penultima in classifica...
La nostra formazione: Dini, Parisi, Valcareggi, Sala, Gualdani, Ezechielli, Nocentini (Mannozzi), Kuqi, Tata, Nofri (Rotesi), Savelli; a disp: Ahudu, Papini, Migliorini, Magnanesni, Moci, Bartoli

Polisportiva Bucinese
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento