La Fides si aggiudica il derby valdarnese

I derby sono partite molto sentite dove spesso prevale più l'agonismo e le difese che il buon basket. Invece, quello tenutosi ieri sera al palamatteotti di Montevarchi, è stato un derby molto ben giocato anche a livello offensivo da entrambe le squadre, con continui capovolgimenti di fronte. È stata anche una partita a scacchi fra i due allenatori che alternavano giocatori e difese a seconda dell'andamento della gara, vinta nei secondi finale dal nostro coach Paludi. Veniamo alla cronaca. Parte molto bene la Fides, Malatesta in primis, decisa a far valere il fattore delle mura amiche. Riesce subito a staccare i sangiovannesi di una decina di lunghezze, limitando benissimo il lungo avversario Jovic e le penetrazioni delle guardie. Chi guida la prima rimonta synergyna è Brandini, con una tripla e diverse giocate per i compagni, ma lo sfortunato giocatore sangiovannese si fa male durante un fortuito scontro di gioco sotto canestro ed è costretto ad abbandonare anzitempo il match. Ovviamente a lui vanno i nostri migliori auguri di pronta guarigione. Fuori causa brandini ci pensano Pelucchini Cosimo e Jovic per la Synergy, ma Daniel e Baldinotti rispondono per la Fides. Il terzo e il quarto tempo è un continuo alternarsi l'inerzia della partita con Ceccherini per la Synergy e Provvidenza per la Fides che salgono in cattedra. È proprio quest'ultimo, che a 10 secondi dalla fine si ritrova il tiro decisivo per il +1. Mano freddissima come la scorsa partita in casa, non lo sbaglia. Dall'altra parte un'ottima difesa corale montevarchina non permette alla synergy nemmeno di tirare e scorrono i titoli di coda. Oltre l'iniezione di fiducia dopo un derby vinto, erano 2 punti importantissimi da conquistare in fase classifica e così è stato.
FORZA FIDES
Bonciani 3, Ndaw 8, Provvidenza 14, Malatesta 17, Sereni T 3, Daniel 8, Caponi 2, Baldinotti 8, Dainelli, Sereni F, Setti ne, Hasanaj ne.

Us Fides Montevarchi
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento