Separazione consensuale tra Stefano Cardinali ed il Foiano 1947

Finisce dopo pochi mesi l'avventura di mister Stefano Cardinali sulla panchina amaranto, con il tecnico tifernate che era arrivato al capezzale foianese i primi di Dicembre al posto di Marco Bernacchia e che in 12 gare ha inanellato tre vittorie, tre pareggi e sei sconfitte, con il coronavirus che ha interrotto la possibilità di raggiungere la zona salvezza; così per motivi strettamente lavorativi in un pomeriggio piovoso è arrivata la comunicazione ufficiale della separazione consensuale tra la società di via Antica ed il trainer di Città di Castello, con nei prossimi giorni la possibile nomina del successore e con lo staff dirigenziale foianese che saluta caramente un mister che malgrado il poco tempo vissuto sulla panchina si è dimostrato persona seria ed educata, nonché mister preparato ed attento in ogni situazione. Stefano Cardinali dal canto suo ha voluto spiegare i motivi che hanno portato al divorzio consensuale con il Foiano 1947 ed al tempo stesso salutare tutte le componenti della grande famiglia amaranto. "Dopo anni di forzata inattività lavorativa, a marzo di quest'anno ho finalmente ritrovato un impiego stabile e ciò mi impedisce di prendermi impegni extra-lavorativi; ho avuto un contatto con la società che sarebbe stata entusiasta di ripartire da me, ma per esigenze personali e lavorative non siamo arrivati alla soluzione sperata da entrambi. Quando i primi di Dicembre ho ricevuto la chiamata del Foiano ho avuto subito un impatto molto positivo", continua il tecnico di Città di Castello, "sapevo che la squadra aveva dei problemi come tutte le compagini che a campionato inoltrato cambiano tecnico, ma ho trovato subito il giusto feeling con tutti i ragazzi della rosa; abbiamo cercato di fare le cose seriamente, forse in alcuni frangenti potevamo fare qualcosa in più, ma comunque ho sempre sentito intorno alla squadra fiducia e sostegno massimi. Voglio ringraziare tutte le parti in causa del mondo amaranto, dai miei collaboratori che non conoscevo e che sono stati scoperte molto importanti e dai miei ragazzi che hanno fatto sempre tutto ciò che chiedevoloro, passando per la Cristina che ci ha sempre fatto trovare tutto pronto ad ogni allenamento ed a ogni partita e per il custode del campo che insieme alla società ha sempre curato al meglio il nostro prato verde, fino ad arrivare a Simone sempre perfetto nell'organizzazione delle trasferte, senza dimenticare Paolo ed Andrea con cui ho avuto un contatto diretto praticamente giornaliero, il Presidente Claudio Mangani e nel complesso con l'intera società amaranto e con l'intera comunità foianese. Il tecnico conclude il suo commiato al Foiano rimarcando che in questa separazione consensuale "c'è molta amarezza, ma purtroppo per come sono abituato a fare le cose io non si può partire e non essere concentrato al 100% sull'avventura che si va ad intraprendere, in quanto questo vorrebbe dire mancare di rispetto a chi ha dato fiducia a me ed è una cosa che non ho mai fatto". La società amaranto saluta così affettuosamente mister Stefano Cardinali e da adesso comincia a programmare il futuro, sperando che sia un po' meno complicato e sofferto delle ultime stagioni. 
STAY WITH US!
LET'S GO FOIANO!
#passionefoiano

ZACCHEI MIRKO

Nessun commento

Powered by Blogger.