Header Ads

Nuova A.C. Foiano, il Figline per il debutto al "Dei Pini"


Debutto casalingo contro i valdarnesi del Figline 1965 per il Foiano di mister Andrea Benedetti, che al "Dei Pini" Stadium affronta una delle pretendenti alla vittoria finale di questo campionato; la squadra amaranto reduce dalla sconfitta non del tutto meritata di Antella, vorrà reagire subito e fornire una prestazione all'altezza davanti ai propri tifosi, per mettere a tacere gli scettici e dimostrare il proprio valore, puntando sul duo d'attacco formato da Pavani e Rufini, entrambi affamati di gol e vogliosi di recuperare il tempo perduto a causa di alcuni acciacchi che ne hanno influenzato la seconda parte della preparazione. La squadra gialloblù guidata da quest'estate da Marco Becattini, giovane rampante e già con buone esperienze nella classe Regina, vuole dare seguito alla vittoria interna contro il Terranuova Traiana, con la difesa imperniata su Burzagli, Benvenuti e Saitta, un centrocampo di qualità con Degl'Innocenti, Privitera e Minocci ed una potenza di fuoco offensiva formata da Vangi, Vezzi, Bouhamed, etc..; la gara si presenta quindi molto difficile per il Foiano, ma siamo certi che mister Benedetti e i suoi ragazzi daranno il massimo per non lasciare via libera agli avversari. Nei precedenti il Figline 1965, con la nomenclatura di Valdarno Fc, si è sempre confermato avversario ostico per gli amaranto con negli ultimi cinque incroci sono arrivate tre vittorie valdarnesi, un pareggio ed una vittoria amaranto, seppur storica perché sancì la rinascita dopo la turbolenta estate 2016 con lo spettro scomparsa, con 5 gol fatti e ben 11 subìti; due gli ex di turno della gara, Francesco Bettoni portiere amaranto nelle fila gialloblù nella stagione 2018/19 ed Antonio Mirante cursore in maglia figlinese con la sfortunata esperienza in amaranto nella stagione 2016/17. Arbitrerà il Sig. Davide Ammannati di Firenze, assistito dal Sig. Jacopo Pacini e dal Sig. Dario Tarocchi, entrambi di Prato.

MIRKO ZACCHEI

Nessun commento

Powered by Blogger.