Header Ads

Presentazione 3a di Eccellenza Fortis Juventus vs. Terranuova Traiana vs. domenica 10 ottobre


Trasferta in terra di Mugello per il Terranuova Traiana che domani pomeriggio (inizio ore 15) allo stadio comunale Giacomo Romanelli, via Pietro Caiani, di Borgo San Lorenzo, affronterà la Fortis Juventus 1909 per la terza giornata del girone C del campionato regionale di Eccellenza Toscana. Percorso analogo per entrambe nelle prime due stagionali: una vittoria interna e una sconfitta in trasferta. Team di mister Simone Calori fermato 1-0 all’esordio al Del Buffa nel derby con il Figline e poi vittorioso 2-1 (Cioce, Betti) domenica scorsa davanti al pubblico amico del Matteini. Biancoverdi di Giacomo Chini reduci dal 3-1 alla prima di campionato grazie alle reti nel primo tempo di Bruni, Guidotti e ancora Bruni contro la Chiantigiana, che ha permesso di sfatare il tabù Romanelli, dove la Fortis non vinceva da ben 699 giorni (novembre 2019), venendo poi sconfitti domenica scorsa 3-0 all’Angeletti di Sinalunga. Tra i terranuovesi rientrerà dopo due turni di squalifica Alessandro Bega, mentre sarà assente Luca Romanò fermato per due giornate dal giudice sportivo, dopo l’espulsione dalla panchina per proteste di domenica scorsa. Appiedato per squalifica anche Teo Marucelli nella fila dei borghigiani, sospeso per 3 giornate dopo il rosso di Sinalunga per condotta violenta. Al Romanelli arbitrerà Gabriele Fiorillo di Lucca, che si avvarrà della collaborazione degli assistenti di linea Andrea Della Bartola e Vincenzo Mongelli di Pisa. Per Fiorillo sarà la quarta presenza in questa stagione, dopo aver diretto il derby di Coppa Armando Picchi-Livorno 2-3, il match di Promozione Castelnuovese-Montalcino 0-4 e domenica scorsa in Seconda Casellina-La Querce 4-0. Il direttore di gara lucchese dirigerà per la quarta volta i biancorossi. I precedenti. La vigilia dell’Epifania 2020 al Santa Lucia di Sangimignano finì 1-1 (Sacconi nella ripresa, dopo il vantaggio neroverde nel pt): subito dopo l’1-1 clamorosa topica di Fiorillo che davanti a circa 200 testimoni, in maggioranza di parte terranuovese, non concedeva agli ospiti un rigore sacrosanto per un netto fallo in area di Motti su Tenti, abile in corsa ad anticipare l’estremo neroverde, eludendone l’uscita. Per il direttore di gara solo calcio d’angolo tra lo stupore e le vibranti proteste dei valdarnesi. Il 16 ottobre 2016 finì 0-0 al Matteini contro il Pratovecchio alla quinta giornata di Promozione, mentre il 9 marzo di quello stesso anno, sempre al Matteini, ma nel campionato di Prima categoria, i terranuovesi si imposero 1-0 alla 24a giornata contro il Sulpizia. Da incubo invece l’ultimo precedente del Terranuova Traiana contro la Fortis. Il 13 giugno scorso al Mario Matteini i biancorossi persero 3-1 d.t.s la semifinale playoff in gara unica consegnando ai biancoverdi, che avevano un solo risultato su 3 a disposizione (avendo chiuso da peggio classificata la stagione regolare), il lasciapassare per la finale contro il Poggibonsi, poi promosso in Serie D. Terranuovesi che dopo lo svantaggio iniziale (Bruni al 15’), riuscirono a riequilibrare nel finale di prima frazione con Zellini (40’), si arresero dopo essere rimasti in 10 (Neri all’83’ per doppia ammonizione) nei supplementari (95’ Bruni, 112’ Guidotti), chiudendo il match in 8, in seguito alle espulsioni di Bega (per proteste poco prima dell’inizio del secondo extra-time) e di Taflaj al 109’. Positive invece per i valdarnesi le ultime due trasferte mugellane. Durante la stagione regolare scorsa, il 16 maggio, il Terranuova Traiana si impose 2-0 con reti di Bega su rigore nel finale di primo tempo e il gol dell’ex Betti a metà ripresa. Partita bella e combattuta, giocata sotto una costante pioggia che rese il match molto inglese: grande agonismo, ma sempre con correttezza e alto livello tecnico. Nella stagione precedente, all’andata, il 6 ottobre 2019, ancora Terranuova Traiana sugli scudi per 3-1. Svantaggio iniziale dopo appena 23 secondi, poi grande reazione della truppa valdarnese che impattava dopo 3 giri di orologio con Tomberli di testa. Biancorossi in vantaggio con una rasoiata di Chioccioli di collo sinistro dal limite al 19′ e definitivo 3-1 al 24’ con una staffilata da 25 metri su punizione di Adamo. Al ritorno ancora una vittoria per il Terranuova Traiana che liquidava con un gol per tempo la pratica, nel segno di Alessio Sacconi, determinante su entrambe le reti. Padroni di casa già in gol al 5′ con il bomber di Ambra che si involava saltando due avversari e inventando una palla gol che Marzi di piatto destro depositava alle spalle di Becchi per il suo primo gol stagionale. Ripresa ancora con il numero 11 sugli scudi che entrato in area veniva strattonato e atterrato. Il susseguente calcio di rigore veniva trasformato da Castro. I biancoverdi ospiti sprecavano poi un penalty a loro favore che poteva riaprire la partita: sul dischetto il subentrato Betti (ex di turno) di destro mandava la palla a lato. Sono 18 i precedenti complessivi tra le squadre di Borgo San Lorenzo e Terranuova Bracciolini. Il primo nel 1962-63 girone F del campionato di Seconda categoria: vittoria esterna Terranuovese per 1-0 e pareggio 0-0 in Valdarno. L’ultimo, prima del torneo 2019-2020, nella stagione ’79-’80, girone C del campionato di Prima categoria, terminato con la retrocessione di entrambe le compagini. Finì con una doppia affermazione per il team borghigiano che si impose 1-0 in trasferta e 4-1 in casa. In totale tutto compreso fanno 8 vittorie Terranuovese/Terranuova Traiana, 3 delle quali in trasferta, 5 vittorie della Fortis Juventus Borgo San Lorenzo (3 interne) e 5 pareggi: 3 in Mugello e 2 in Valdarno. 19 gol messi a segno dai valdarnesi e 18 dai borghigiani. Dopo il match di campionato Terranuova Traiana e Fortis Juventus si ritroveranno mercoledì 3 novembre al Matteini per il secondo turno in gara unica della Coppa Italia Dilettanti: in palio l’accesso ai quarti di finale. Fortis che nasce nel 1909, a fine Anni Sessanta partecipa per 4 stagioni al campionato di serie D, ad inizio Anni Novanta prende parte a 5 tornei di Eccellenza, vince la Coppa Italia Dilettanti, sale nuovamente in serie D, dove vi rimane per tredici stagioni consecutive e ritorna in Eccellenza nel campionato 2016-17. Tre sconfitte in finale playoff nelle ultime 4 stagioni. Prima con la Sinalunghese, poi due volte con il Poggibonsi, l’ultima delle quali lo scorso giugno: 1-1 d.t.s. e Serie D per i valdelsani grazie al primo posto in classifica. Nella stagione 2019-2020, guidata prima da Fusi e poi dalla 23a da D’Annibale, la compagine di Borgo terminò con il peggiore attacco del girone (18 gol fatti) al quindicesimo e penultimo posto, con 21 punti in 25 partite giocate: 18 in meno del Terranuova Traiana e categoria conservata grazie al blocco delle retrocessioni deciso dalla Lnd in seguito allo stop dei campionati causa Covid. Per chi non potrà essere presente a Borgo San Lorenzo, aggiornamenti flash del match Fortis Juventus – Terranuova Traiana in diretta su Radio Emme nel corso del programma Pomeriggio Smash in onda a partire dalle 14.50 sulle frequenze FM 96.8, 100.1, 100.4, in streaming sul sito web radioemme.it oppure sulla APP Radio Emme.

Francesco Pianigiani
addetto stampa ASD Terranuova Traiana

Nessun commento

Powered by Blogger.