Header Ads

Elisa Liguri convocata nella nazionale giovanile di karate


La casentinese Elisa Liguri convocata nella nazionale giovanile italiana di karate. L’atleta dell’Accademia Karate Casentino, nata nel 2004, avrà la responsabilità di rappresentare i colori azzurri sul tatami dell’Istria Cup in programma sabato 13 e domenica 14 novembre a Porec in Croazia. Questa chiamata rappresenta il coronamento del cammino di Liguri che, con le vittorie della Coppa Italia Under18 nel 2021 e del titolo italiano Cadetti nel 2019, è ormai riconosciuta tra le maggiori promesse del karate tricolore e che nell’ultimo biennio è stata costantemente monitorata dai tecnici federali attraverso la partecipazione a numerosi raduni. La prima convocazione ufficiale è arrivata ora per l’Istria Cup dove questa atleta avrà l’occasione di misurarsi in un palcoscenico internazionale nei +59kg della categoria Junior. L’approdo in nazionale è stato festeggiato dall’intera Accademia Karate Casentino di Rassina che, per la prima volta nella propria storia, potrà vantare un’atleta in azzurro, trovando così compimento ad un percorso di sviluppo che ha permesso ad una piccola società di vallata di rientrare tra le realtà emergenti italiane, di arrivare ad aggregare quasi cento atleti e di consolidarsi come un punto di riferimento per la crescita di tanti bambini e tanti ragazzi. «La prima convocazione ufficiale per Liguri e per la nostra società rappresenta qualcosa di unico e, senza dubbio, di storico - commenta Filippo Oretti, allenatore e anima dell’Accademia Karate Casentino insieme al presidente Luca Boldrini. - Difficile trovare le parole per esprimere la gioia e l’orgoglio per un risultato che testimonia come attraverso sacrificio, impegno e passione sia possibile raggiungere traguardi eccezionali, e che impreziosisce la stagione della nostra piccola ma ormai consolidata realtà casentinese». La partenza di Liguri per la Croazia è stata anticipata dalla partecipazione di tre ragazze dell’Accademia Karate Casentino ai Campionati Italiani Cadetti ospitati dal PalaFijlkam di Ostia, con una compagine tutta al femminile che era riuscita a centrare il pass per la più importante manifestazione nazionale rivolta ai nati nel 2006-2007. Il miglior risultato porta la firma di Laura Abenante che, nei -47kg, ha debuttato con due convincenti vittorie per 8-0 e 9-4, fermandosi solo ad un passo dalla medaglia tricolore: la casentinese è stata infatti sconfitta al terzo incontro per 4-3, dopo un’entusiasmante rimonta che aveva fatto sperare nel passaggio del turno. La prova di Iris Bernacchi nei -61kg è stata condizionata dal sorteggio sfavorevole che, nell’incontro inaugurale, ha costretto l’atleta a sfidare una delle avversarie più quotate e ad arrendersi dopo un combattimento di buon livello, mentre a chiudere la squadra dell’Accademia Karate Casentino è stata Ludovica Coli che nei -68kg ha accusato la scarsa esperienza in gare nazionali e si è fermata già al primo turno. «I Campionati Italiani - aggiunge Oretti, - sono stati una bella opportunità per crescere e permetteranno ora di guardare al futuro con rinnovata consapevolezza».

Uffici Stampa EGV

Nessun commento

Powered by Blogger.