A.C. Bibbiena – U.S. Pelago 1-0


AC BIBBIENA = Santicioli, Bertelli (60’st Parati), Fata(7’st Ali), Lusini, (7’st Venturi) Mercati, Vangelisti, Mattesini, Lunghi (72’ Danesi), Iacuzio, Lazzeroni (86’Detti), Sorbini. Allenatore: A. Morelli 12 Ibrahimovic, 13 Ali, 14 Massai, 15 Farini, 16 Venturi, 18 Danesi, 19 Detti, 20 Parati
US PELAGO = Pretadi, Landini, Schievenin, Ciullini, Micheloni, Faccenda, Gordini, Scopino, Guidi, Di Muro, Torrini. Allenatore: D. Rabarbari 12 Pieraccioli, 13 Braccini, 14 Bestrova B., 15 Bestrova E., 16 Burresi, 17 Fantechi, 18 Grifoni, 19 Saudino, 20 Ramaj
Arbitro: Sig. Bulletti Tommaso sez. Pistoia
Marcatori: 66’ Lazzeroni
Bibbiena. Pur non brillando il Bibbiena ha la meglio sul fanalino di coda Pelago che data la situazione di classifica gioca senza timori reverenziali lottando su tutti i palloni fino al novantesimo. Dopo il vantaggio i ragazzi di Morelli avrebbero anche potuto raddoppiare ma il palo non lo ha negato. Vittoria, comunque, importante che permette ai rosso-blu di rimanere nelle zone alte di classifica che fanno accedere ai play-out. Questa la cronaca della gara: 3’ Bibbiena in avanti con Lunghi al tiro di sinistro incrociato che Pretadi agguanta distendendosi. Risponde il Pelago al 32’ con Di Muro che tira sfiorando il palo con Santicioli comunque sulla traiettoria. Minuto 38’ occasione Bibbiena sui piedi di Iacuzio che tira prontamente ma alzando la mira fuori dallo specchio. Al 1’st Bibbiena che rischia grosso a causa di una indecisione difensiva, ne approfitta sempre Di Muro che con Santicioli fuori dai pali tenta il pallonetto che si stampa sulla traversa. Scorre il 7’st quando Sorbini sottoporta alza sopra la traversa la più ghiotta delle occasioni. Al 21’st arriva il sospirato vantaggio con il goal di Lazzeroni. Cross di Sorbini dalla destra che imbecca il compagno in area che spizzica di testa piazzando sul palo lontano. Bibbiena 1 Pelago 0. Al 24’st è Lunghi che su cross da sinistra si presenta all’appuntamento ed in spaccata con la punta del piede spedisce la palla sul palo. Nei minuti di recupero, 47’st, bello spunto di Parati che serve il neo entrato Detti girata e conclusione a rete ma Predati e bravo ad opporsi negando il raddoppio. Bibbiena che rimane sulla scia di Subbiano e Rassina a quota 25, Pelago che è fermo a quota 2 in ultima posizione. Buona la direzione di gara del Sig. Bulletti.

Stefano Spadini

Posta un commento

0 Commenti