La prima vittoria della Castelnuovese!


Castelnuovese Sorelli, Sosa Ramirez, Forni, Garramone, Mesina (49° st Tappetti), Sacchetti L., Lanzi, Cacciapuoti, Mulinacci A., Autiero (42° st Liuzzi, 45° st D’Ambrosio), Tiranno (27° st Cacchiarelli) A disposizione: Rullo, Benucci, Mulinacci M. Allenatore: Giorgio Garozzo
Lucignano Bernardini, Luongo (25° st Bambini), Arapi, Scortecci (45° pt Dodaj), Marianelli, Bennati, Ferretti, Lucas, Foianesi, Squarcini (1° st Cerofolini), Dyla A disposizione: Marcocci, Elbassraoui Allenatore: Fabrizio Bianchi
Arbitro: Matteo Bruni della sezione di Siena
Assistenti: Gabriele Peloni e Alfred Alexandru Paduraru entrambi della sezione di Arezzo
Marcatori: 2° pt Sacchetti L. (C), 19° pt Dyla (L), 30° pt Autiero, rig. (C), 21° st Mulinacci A. (C), 43° st Foianesi (L)
Espulso: 44° st Sorelli (C)
Ammoniti: 10° pt Sacchetti L. (C), 10° st Mulinacci A. (C)
Angoli: 8-2 per il Lucignano
Recupero: 3′ (I tempo), 9′ (II tempo)
La Castelnuovese conquista la prima vittoria in questo campionato al termine di una partita palpitante fino al 99° minuto. Oggi i ragazzi di mister Garozzo hanno giocato una partita da 10 lode per impegno, attenzione, concentrazione, tenuta atletica e mentale e il risultato finale non può che dirsi assolutamente stra-meritato. La cronaca del match vede gli amaranto locali (oggi in maglia bianca) passare in vantaggio dopo 2 minuti. Calcio d’angolo dalla sinistra, perfetto stacco di testa di Lorenzo Sacchetti e palla che si deposita in fondo alla rete. Castelnuovese ancora pericolosa al 5°: punizione dal limite di capitan Autiero, Bernardini vola e respinge di pugno. Il Lucignano prova una reazione ma la difesa di casa non concede spazi. Al 19° minuto però arriva il pareggio ospite. Garramone viene tradito da un rimbalzo irregolare della palla che va a colpire il braccio del centrocampista locale. La battuta dello specialista Dyla è perfetta, la palla colpisce il palo basso alla sinistra di Sorelli e si infila in rete. La Castelnuovese trova subito la forza per reagire. Al 29° Mulinacci va via in area sulla linea di fondo e viene messo giù da un difensore ospite. E’ il primo calcio di rigore assegnato alla Castelnuovese in questa stagione. Capitan Autiero dagli undici metri trasforma in maniera impeccabile riportando in vantaggio gli uomini di Giorgio Garozzo. Il Lucignano si porta in avanti collezionando una lunga serie di calci d’angolo che la difesa di casa riesce sempre a neutralizzare con successo. Al 37° punizione lunga in area per la testa di Lucas, la palla esce di poco a lato. Al 42° e al 44° da segnalare due veloci contropiedi innescati da Lanzi sulla fascia sinistra, la difesa ospite si salva in entrambi i casi con qualche difficoltà. Si va al riposo sul punteggio di 2-1 per la Castelnuovese. Inizia la ripresa, il Lucignano prova a reagire ma la difesa locale non concede proprio niente. Al 12° la Castelnuovese protesta per un fallo di mani in area ospite, il direttore di gara fa cenno di continuare. Al 21° la terza rete dei locali. Alberto Mulinacci sfrutta un’incertezza del portiere Bernardini, ruba palla e calcia sotto la traversa, esplode il Luca Quercioli come non si sentiva da tempo. Al 23° ancora una grande incursione di Lanzi sulla sinistra, rimedia nuovamente la difesa del Lucignano in extremis. Al 32° ripartenza del Lucignano, ottima uscita di Sorelli in anticipo sul lanciatissimo Dadaj. Al 38° azione di Garramone sulla sinistra, palla per Autiero, Bernardini allunga il braccio e alza la conclusione sopra la traversa. Al 41° nuova occasione per la Castelnuovese, palla per Autiero ben appostato che, stremato dalla fatica, scivola al momento del tiro e l’azione sfuma. Finale di gara estremamente palpitante, la Castelnuovese accusa la stanchezza e il Lucignano rialza la testa. Al 43° gli ospiti riescono a sfondare sul fianco sinistro, palla in mezzo per Foianesi che insacca da pochi passi. Sembra l’inizio di un incubo per i tifosi di casa: un minuto dopo Sorelli è costretto ad intervenire fallosamente fuori area. Rosso diretto per il portiere di casa e punizione dal limite. Entra subito Danny D’Ambrosio che rileva Liuzzi appena entrato. Intanto anche Mesina è costretto ad uscire per infortunio. Sulla palla va Dyla, autentica bestia nera della Castelnuovese sui calci piazzati sia nella gara di andata che in quella di ritorno. Il tiro però si infrange sulla barriera e la difesa può allontanare. La partita va avanti fino al 99° minuto poi il fischio finale del signor Bruni della sezione di Siena e l’urlo liberatorio del Luca Quercioli.
Avanti così amaranto!!! La prossima gara si giocherà sabato prossimo 5 marzo a Pienza nell’ultimo degli anticipi programmato dalla Federazione in questa stagione.

USD Castelnuovese 1926

Posta un commento

0 Commenti