Al Palasport Estra l'Amen fa bottino pieno contro Valdisieve


Senza Cutini arriva una vittoria preziosissima degli amaranto che mercoledi recuperano con Spezia
Amen Scuola Basket Arezzo - ASD Valdisieve 77-70
Parziali: 27-26; 46-41; 60-55
Amen: Brandini 5, Ghini, Cutini ne, Rossi 22, Di Nuzzo ne, Cresti 8, Ndaw 13, Cavina ne, Maghelli, Castelli 8, Giommetti 13, Provenzal 8. All. Evangelisti
Valdisieve: BArtolozzi, Cioni 3, Piccini N. 7, Maltomini 20, Pelucchini 14, Occhini 14, Morrandi 8, Pilli ne, Sarti ne, Bianchi 4, Piccini C. All. Pescioli
Missione compiuta per l'Amen Scuola Basket Arezzo che al termine di una partita tiratissima ha avuto la meglio su un combattivo Valdisieve. Coach Evangelisti è costretto a rinunciare a Cutini e all'under Calzini, con Ghini recuperato in extremis ma senza minuti di allenamento nelle gambe. L'Amen parte determinata con un Rossi particolarmente determinato nelle vesti di ex così come Provenzal, i fiorentini però sono ispirati dalla lunga distanza così il primo quarto si chiude con un pirotecnico 27-26 in favore di Arezzo. Gli ospiti cominciano il secondo parziale con tre triple consecutive, Provenzal e Giommetti trovano con continuità la via del canestro permettendo all'Amen di costruirsi un vantaggio di 4/5 punti che i punti di ROssi confermano all'intervallo (46-41). Al rientro dagli spogliatoi la gara rimane molto aperta ed equilibrata, Ndaw infiamma il Palasport Estra con una schiacciata su assist di Provenzal, dall'altra parte Pelucchini e Maltomini non fanno scappare via gli amaranto (60-55 al 30'). La partita si decide così negli ultimi dieci minuti di gioco dove sale di nuovo in cattedra la difesa dell'Amen che riesce così a limitare gli avversari, Rossi firma il +8 (69-61), ma Occhini non ci sta e segna i punti che tengono in vita Valdisieve. Rossi recupoera un pallone decisivo e si invola in contropiede per segnare i due punti che avvicinano al traguardo la SBA. Cresti e Brandini sono precisi dalla lunetta e l'Amen può così festeggiare un successo strappato con i denti contro un avversario che si è confermato battagliero come nelle previsioni della vigilia. Il 77-70 finale permette agli amaranto di ribaltare anche la differenza canestri rispetto all'andata, ma soprattutto di fare un balzo in avanti importante in classifica. Mercoledi si torna subito in campo per l'ultimo recupero di questo campionato, al Palasport Estra arriva la terza forza del girone, lo Spezia dell'ex amaranto Ramirez in piena lotta per inseguire le prime della classe Herons e Gema Montecatini.

Ufficio Stampa
Amen Scuola Basket Arezzo

Posta un commento

0 Commenti