Pari e patta all’Antella. Quarto pareggio stagionale


Antella’ 99 – Terranuova Traiana 0-0
IL TABELLINO
ANTELLA: D’Ambrosio, Ghimenti (dal 6’ st Tacconi), Grattarola, Sireno (dal 28’ st Picchi), Bartolini, Mignani, Liberati, Sottili, Palaj, Samuele Manetti (dal 13’ st Vannini), Dolfi. A disposizione: Bargagli, Magnolfi, Sacha Manetti, Mazzoni, Pacini, Giannini. Allenatore: Alfredo Franci (Stefano Alari squalificato).
TERRANUOVA TRAIANA: Scarpelli, Farini, Artini, Bega, Cioce, Gautieri, Marzi (dal 35’ st Natale), Massai, Vestri (dal 21’ st Borghesi), Sestini (dal 29’ st Romanò), Sacconi. A disposizione: Pellegrini, Giusti, Dini, Conteduca, Zyberi, Occhiolini. Allenatore: Luciano Bruni (Simone Calori squalificato).
ARBITRO: Alessio Amadei di Terni.
ASSISTENTI: Emanuele Petrakis di Siena e Gabriele Lombardi di Pontedera.
NOTE: ammoniti Ghimenti, Sireno, Tacconi, Picchi (A), Vestri, Massai, Marzi (TT). Angoli 1-5. Recupero 2’ pt, 3’ st.
Finisce con il quarto pareggio stagionale, il secondo lontano dal Matteini, la quindicesima di Eccellenza del Terranuova Traiana che in via di Pulicciano coglie il secondo 0-0 di questo campionato, dopo quello alla sesta con il Grassina, mantenendo per il secondo turno consecutivo la porta inviolata. Biancorossi che non approfittano dei pareggi interni di Figline e Fortis e restano in seconda posizione, condivisa con i borghigiani, a 5 lunghezze dai figlinesi. La truppa di mister Simone Calori, alla prima delle due giornate di squalifica e sostituito in panchina dal suo vice Luciano Bruni, ha provato a fare la partita creando una buona mole di gioco, salvo però non concretizzarla a dovere, al cospetto di una squadra coriacea, quadrata e ben messa in campo. Sul taccuino una bella acrobazia di capitan Sacconi, un paio di mischie sugli sviluppi di altrettanti calci d’angolo falliti di un soffio da Bega, un paio di assoli di Sestini e un rigore sacrosanto su Gautieri non decretato su segnalazione dell’assistente di linea per una posizione di off-side in partenza dello stesso. Dall’altra parte si conta un colpo di testa di Palaj sventato miracolosamente da Scarpelli. Adesso si entra nell’ultimo terzo della stagione regolare e per i biancorossi sarà vietato sbagliare. A marzo 4 sfide cruciali. In casa con Sinalunghese e Foiano, alternate dalle trasferte di Grassina e Gaiole in Chianti. Quattro appuntamenti da non fallire. Ad iniziare dall’anticipo di sabato (ore 14.30) quando in riva al Ciuffenna sbarcherà una Sinalunghese ritornata alla vittoria (1-0 in casa con il Pontassieve) dopo due sconfitte esterne di fila: prima la Fortis e poi la Chiantigiana.

Francesco Pianigiani

Posta un commento

0 Commenti