Importante scontro salvezza con la Chiantigiana


Nel 20° turno la Baldaccio ospita la Chiantigiana in uno scontro diretto da non fallire. Mister Palazzi: “E’ un crocevia fondamentale per la nostra stagione. Daremo il massimo e mi auguro che ci sia una bella cornice di pubblico” Non è una finale e nemmeno l’ultima spiaggia, ma è una partita che vale tantissimo nella corsa per la salvezza. Nel 20° turno del campionato di Eccellenza Toscana Girone C (terzultimo della regular season) la Baldaccio Bruni Anghiari ospita infatti al Saverio Zanchi la Chiantigiana in un match da non fallire. I biancoverdi arrivano all’appuntamento dopo i 3 pareggi ottenuti al cospetto di Antella, Sinalunghese e Grassina e con l’ambizione di ritrovare un successo che manca dal 4 dicembre 2021 (2-1 tra le mura amiche contro il Terranuova Traiana), per effettuare un netto passo in avanti dopo 9 gare caratterizzate da 4 pareggi e 5 sconfitte. Lo ha confermato il mister Mario Palazzi. “Domenica abbiamo disputato una prestazione positiva e ottenuto un buon punto, contro una formazione che è molto più forte di quanto espresso dalla graduatoria. Il Grassina per i valori che possiede non merita l’ultima posizione e con noi si giocava tutto. Per quanto fatto e alla luce di questo sono soddisfatto del pari. Abbiamo tra l’altro allungato la striscia positiva, ma ora è chiaro che dobbiamo compiere un ulteriore step in una gara fondamentale nella corsa verso la salvezza”. La squadra anghiarese ha finora conquistato 20 punti (4 affermazioni, 8 pareggi e 7 ko, con 10 reti segnate e 20 incassate) ed occupa il quartultimo posto in graduatoria pari merito con il Foiano (+1 sull’Antella penultima), a -1 dal Porta Romana e a -2 proprio dalla Chiantigiana (6 vittorie, 4 pari e 9 sconfitte, con 20 reti all’attivo e 23 al passivo), che quindi come la Baldaccio cerca punti pesanti in ottica salvezza. L’importanza della gara risulta evidente anche perché poi mancheranno soltanto 2 giornate al termine della stagione regolare, con ancora scontri diretti in programma e tanti incroci difficili da decifrare. Per la Baldaccio, ad esempio, gli ultimi 180 minuti saranno decisamente tosti: match esterno contro il Terranuova Traiana e derby casalingo contro il Foiano. Ovvio che battere la Chiantigiana rappresenterebbe un passo fondamentale, per la classifica e in previsione delle 2 sfide successive. “Scenderemo in campo per cercare di raggiungere il massimo risultato – ha spiegato il tecnico biancoverde Palazzi – in quello che è un crocevia fondamentale del nostro campionato. La posta in palio sarà molto elevata, perché è uno scontro diretto e perché siamo nel momento topico della stagione. Sarà una gara difficile, ma nel corso della settimana abbiamo lavorato bene e siamo molto motivati”. Gli anghiaresi nelle 9 partite interne hanno racimolato 15 punti (4 successi, 3 pari e 2 ko, con 8 gol siglati e 6 incassati), mentre la squadra di Gaiole in Chianti in trasferta ha ottenuto nel complesso 11 punti (3 affermazioni, 2 pareggi e 4 sconfitte, con 10 gol realizzati e 14 incassati), vincendo però 3 delle ultime 4 partite esterne (con Antella, Foiano e Porta Romana). Gara difficile e fondamentale da affrontare con determinazione e con la consapevolezza che, pur non essendo l’ultima chiamata, potrebbe incidere in modo pesante nella lotta per rimanere in Eccellenza. Servirà una prestazione super e il sostegno del pubblico anghiarese potrebbe risultare il fattore decisivo. “Dovremo dare il massimo dal primo all’ultimo minuto, lottando su ogni pallone – ha sottolineato mister Palazzi – e gettando il cuore oltre l’ostacolo. La Chiantigiana fuori casa ha un ottimo ruolino di marcia, è una squadra abituata a lottare e possiede un reparto avanzato di primo ordine, come confermato dai numeri. Dovremo giocare con determinazione, ma anche con umiltà, intelligenza e con tanta pazienza, senza perdere mai la consapevolezza nei nostri mezzi. Mi auguro che ci sia una bella cornice di pubblico e che gli anghiaresi vengano a sostenere la squadra. I nostri tifosi possono darci una spinta decisiva e in una partita così importante non sarebbe certo una cosa da poco”. Nella Chiantigiana out per squalifica Ticci, mentre tra i biancoverdi rientreranno dopo lo stop per squalifica Bartolomei e Kameni.

Baldaccio Bruni Anghiari

Posta un commento

0 Commenti