Magia di Peresson, la Bruschi passa a Umbertide


La Bruschi espugna Umbertide confermando ancora una volta il proprio potenziale. Gara non facile, che ha vissuto per tutto l’arco dei 40 minuti sull’equilibrio. Decisiva una giocata di Peresson, che a un secondo dal termine ha trovato il canestro della vittoria. Sugli scudi anche Bove, top scorer con 17 punti a referto.
UMBERTIDE: Pompei, Giudice, Cabrini, Kotnis, Baldi
SAN GIOVANNI VALDARNO: Vespignani, Peresson, Cvijanovic, Gatti, Bove
Cronaca – La Bruschi parte forte in quel di Umbertide con Cvijanovic e Vespignani a firmare l’1-6 esterno. Kotnis e Cabrini sbloccano le locali, firmando la parità a quota 6. Un canestro di Bove e le triple di Ramò valgono l’allungo Bruschi, che con Cvijanovic e Vespignani obbliga Staccini al timeout sul 8-15. E’ una pausa che sveglia la PFU, che dopo il canestro di Bove risponde con un break di 8-0 che sigilla la prima frazione sul 16-17. Nella seconda frazione c’è perfetto equilibrio: Kotnis rimette avanti le padrone di casa (20-19), poi è il turno della Bruschi con Milani e Bove (24-25). Pompei e Moriconi ridanno il vantaggio a Umbertide con due triple, Vespignani rimette a contatto la Bruschi ma è di Giudice l’ultimo canestro a sigillare il 34-30 al ventesimo. Quattro punti di Bove valgono l’immediata parità in avvio di terzo periodo, ma Cabrini prima e Giudice poi mantengono avanti la squadra di casa. Bove insacca un’altra tripla, costringendo Staccini a chiamare minuto di sospensione. Al rientro in campo è ancora la capitana della Bruschi a segnare, ma Stroscio e Paolocci tengono in equilibrio la gara. Il 2/2 di Milani vale il 48-49 dopo tre periodi di gioco. Negli ultimi dieci minuti le due squadre continuano a rispondersi a vicenda con la formazione di Matassini che conserva una lunghezza di vantaggio (55-56), a 2’20” dalla fine: Umbertide però riesce nuovamente a superare, con Baldi che segna due canestri in fila per il 59-56. La Bruschi però non molla: Vespignani fa meno uno in lunetta a 1’23” dal termine, poi ci sono una serie di errori su entrambi i lati del campo. La giocata decisiva è quella di Peresson, che in uscita dal timeout piazza una clamorosa tripla a un secondo dal termine che vale il 59-61. Staccini chiama subito minuto di sospensione, ma al rientro in campo la rimessa di Kotnis termina a lato e la formazione di Matassini può così esultare. Finisce 59-61.
Le parole di coach Alberto Matassini: “Partita non impeccabile dal punto di vista tecnico e anche dell’esecuzione del piano partita, anche se fa piacere averla comunque vinta. Vincere fa sempre bene e vogliamo continuare a farlo”.
UMBERTIDE-SAN GIOVANNI VALDARNO 59 61 (16-17, 34-30, 48-49)
Umbertide: Pompei 3, Giudice 8, Bartolini ne, Kotnis 14, Cabrini 7, Stroscio 8, Moriconi 6, Paolocci 4, Gambelunghe, Baldi 9, Cassetta ne. All.Staccini
San Giovanni Valdarno: Vespignani 8, Olajide 6, Lazzaro 3, Gatti, Ramò 3, Milani 6, Sontska ne, Bove 17, Peresson 9, Cvijanovic 9. All.Matassini

Uff.Stampa Polisportiva Galli

Posta un commento

0 Commenti