La Bruschi batte una mai doma Umbertide e strappa il primo punto della finale


La Bruschi porta a casa gara uno al termine di una partita dai due volti. Una gara sofferta, complicata, che inizialmente si era messa sui giusti binari. Nel primo tempo infatti la formazione di Matassini detta i ritmi in campo (17-8 al 10’, 40-27 al 20’), controllando l’andamento dell’incontro. Al rientro in campo succede invece l’opposto, con un terzo quarto da incubo (8-21) che riapre i giochi. Ne escono così gli ultimi dieci minuti ricchi di tensione, in cui la formazione di Matassini è costretta anche a inseguire. Decisive nel finale sono Peresson, Lazzaro e Bove, trascinatrici della squadra nel trovare gli acuti vincenti che costringono Umbertide alla resa. Vittoria che vale l’1-0 nella serie e ora due match point per coronare il sogno chiamato Serie A1!
SGV: Vespignani, Peresson, Cvijanovic, Bove, Tibè
UMBERTIDE: Pompei,Giudice, Cabrini, Kotnis, Baldi
Cronaca – E’ una tripla di Bove ad aprire le marcature nella finale del girone Sud. Cabrini sblocca Umbertide ma Bove risponde immediatamente per il 5-2. Si sblocca anche Baldi, ma Bove e Olajide continuano a far la voce grossa sotto canestro firmando il 9-6 che porta Staccini al timeout. Olajide e Milani firmano il più cinque (13-8), mentre Lazzaro in contropiede insacca il 15-8. Umbertide sbanda e Cvijanovic punisce firmando il 17-8 alla prima sirena. Anche il secondo periodo vede la Bruschi padrona del campo, con Olajide e Lazzaro ad allungare sul 22-8. Moriconi e Giudice riducono il margine (22-15), ma Ramò e Cvijanovic tengono a debita distanza le ospiti. Moriconi firma il nuovo meno sei Umbertide (30-24), ma una tripla di Peresson e il contropiede di Bove valgono nuovamente undici punti di scarto. Kotnis e Baldi provano a limitare i danni, ma Cvijanovic e Milani continuano a trovare il canestro propiziando il 40-27 all’intervallo. Dopo la pausa lunga parte meglio Umbertide con Kotnis, Cabrini e Pompei a ricucire il punteggio sul 43-35. La Bruschi non trova più la via del canestro, Pompei spara un’altra tripla e in un amen è partita completamente riaperta sul 43-39 che obbliga Matassini al timeout. Al rientro arriva la parità, con Kotnis e Pompei autrici del 43-43. Peresson firma il nuovo vantaggio interno (46-43), ma è l’equilibrio a regnare con Kotnis e Moriconi a sancire il 48-48 sulla sirena. Nell’ultima frazione Milani trova subito un gran canestro, ma Stroscio non è da meno inventandosi il 50-50. Giudice porta avanti le ospiti, ma è la tensione a dominare i primi quattro minuti con le due formazioni che faticano a smuovere i rispettivi punteggi. Serve così una gran giocata sull’asse Ramò-Tibè per rimettere in careggiata la formazione di Matassini sul 53-53. Stroscio firma il controsorpasso, ma Peresson di talento insacca il 55-55. Lazzaro e Bove dalla lunetta firmano il nuovo vantaggio Bruschi (60-57), mentre si entra negli ultimi tre minuti. Una magia di Bove vale il 62-57, ma Stroscio replica con una tripla irreale per il 62-60 a 1’30’’. Peresson fa più tre in lunetta a trenta secondi dal termine, ma Kotnis nell’azione successiva recupera un pallone che sembrava perso convertendolo nel 63-62. Immediato il fallo sistematico su Peresson: la numero venti è glaciale e rimette un possesso pieno di scarto, con Staccini costretto a chiamare timeout. Giudice prova la tripla per l’overtime, ma il ferro respinge il suo tentativo: la Bruschi vince 65-62. Le parole di coach Alberto Matassini: “Era la partita che ci aspettavamo, una battaglia tra due squadre che non mollano un pallone. Abbiamo fatto un gran primo tempo, peccato per il blocco offensivo del terzo quarto, ma la reazione dell’ultimo quarto è una prova del carattere di questa squadra. Adesso recuperare le energie e prepararsi ad un’altra battaglia che giocheremo in casa loro. Vogliamo raggiungere l’obiettivo”.
Bruschi San Giovanni Valdarno – La Bottega del Tartufo Umbertide 65 – 62 (17-8, 40-27, 48-48, 65-62)
BRUSCHI SAN GIOVANNI VALDARNO: Vespignani*, Olajide 6 (3/5 da 2), Lazzaro 8 (2/4, 0/1), Gatti NE, Ramò 2 (0/3, 0/1), Milani 7 (2/6, 1/1), Sontsa Kenfack NE, Bove* 13 (4/6, 1/3), Bizzarri NE, Peresson* 13 (2/4, 2/4), Tibè* 10 (4/7 da 2), Cvijanovic* 6 (3/6, 0/1). Allenatore: Matassini A. Tiri da 2: 20/41 – Tiri da 3: 4/12 – Tiri Liberi: 13/18 – Rimbalzi: 30 10+20 (Olajide 5) – Assist: 3 (Lazzaro 1) – Palle Recuperate: 7 (Peresson 3) – Palle Perse: 12 (Tibè 3)
LA BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE: Pompei* 8 (0/4, 2/6), Giudice* 10 (2/2, 2/5), Bartolini NE, Kotnis* 11 (5/9, 0/1), Cabrini* 5 (1/1, 1/5), Stroscio 9 (1/2, 1/3), Moriconi 11 (1/3, 3/3), Paolocci, Gambelunghe NE, Baldi* 8 (3/10 da 2), Cassetta NE. Allenatore: Staccini M. Tiri da 2: 13/33 – Tiri da 3: 9/24 – Tiri Liberi: 9/11 – Rimbalzi: 38 15+23 (Kotnis 10) – Assist: 2 (Pompei 1) – Palle Recuperate: 4 (Pompei 1) – Palle Perse: 13 (Cabrini 3)

Uff.Stampa Polisportiva Galli

Posta un commento

0 Commenti