Un'ottima Amen cede solo alla distanza con la capolista Herons


Per oltre metà partita gli amaranto tengono testa a Montecatini
Amen Scuola Arezzo - Herons Montecatini 69-86
Parziali: 24-20; 47-44; 57-67
Amen: Brandini 11, Ghini 2, Cutini 25, Rossi 13, Di Nuzzo, Cresti 7, Ndaw 7, Maghelli, Castelli, Giommetti 3, Provenzal 1. All.Evangelisti
Herons: Carpanzano 2, Paunovic 12, Laffitte 11, Obiekwe 12, Galli 2, Lupi 2, Giancarli 5, Dell’Uomo 14, Lepori, Incitti 4, Casoni 22. All.Barsotti Ass. Carlotti e Tonti
Bella partita al Palasport Estra con l'Amen Scuola Basket Arezzo che sfida a viso aperto la capolista Herons Montecatini. La partenza degli amaranto, che recuperano Brandini anche se non al meglio della sua condizione, è impeccabile, un parziale di 9-0 dopo due canestri consecutivi di Rossi costringe al time out la panchina ospite. La reazione degli Herons non si lascia attendere e la partita si fa molto avvincente ma con il quintetto amaranto che si mantiene comunque in vantaggio (24-20 al 10') grazie alla precisione dalla media di Cutini. Nel secondo quarto il tema della partita non cambia, le percentuali al tiro della SBA rimangono alte, così i ragazzi di coach Evangelisti sono sempre avanti di qualche lunghezza. La fisicità degli Herons permette agli ospiti di catturare quei rimbalzi offensivi che tengono i termali in scia, all'intervallo le due squadre vanno negli spogliatoi sul 47-44 in favore di Arezzo. Nel terzo quarto gli ospiti non abbassano minimamente il ritmo partita e l'Amen comincia a soffrire, le scorie della terza partita in sette giorni, di cui due contro le attuali capoliste a distanza di soli tre giorni, si fanno sentire. Gli Herons capitalizzano al massimo le prime incertezze aretine e chiudono il terzo quarto sul 67-57 in proprio favore. Negli ultimi dieci minuti l'Amen ci prova ancora ma gli ospiti puniscono la difesa amaranto con quattro triple consecutive che chiudono il match, gli ultimi minuti servono infatti solamente per fissare il punteggio finale sull'86 a 79 per gli Herons che battono un'ottima Amen che dimostra come già Mercoledi in trasferta, di avere le qualità per togliersi delle soddisfazioni in questa parte finale di stagione. Sabato prossimo trasferta sul campo dell'Olimpia Legnaia Firenze, prima sfida di un mese di Marzo che sarà decisivo in ottica classifica con tanti impegni ravvicinati che dovranno essere gestiti con la stessa determinazione vista in queste ultime due uscite.

Ufficio Stampa
Amen Scuola Basket Arezzo

Posta un commento

0 Commenti